Subscribe via RSS Feed Flickr Anobii YouTube

Artelibro 2007

- la presentazione
- la lista degli espositori
- la relazione conclusiva


Artelibro Festival del Libro d’Arte
Bologna 21-24 settembre 2007

“Leggere l’arte: pubblico, autori, editori” è il titolo della quarta edizione di Artelibro Festival del Libro d’Arte che si svolgerà a Bologna dal 21 al 24 settembre 2007.

A inaugurarlo, giovedì 20 settembre, sarà Paolo Poli, uno degli artisti più raffinati e poliedrici della scena italiana, con un reading colto ed emblematico. L’attore, allievo di Roberto Longhi negli anni fiorentini, leggerà L’officina ferrarese, il testo del 1934 in cui il celebre critico traccia per i suoi studenti una magistrale ricostruzione di due secoli di civiltà pittorica.

Come ogni anno il Festival avrà luogo nel centro storico della città: Palazzo Re Enzo e del Podestà accoglierà la mostra mercato del libro d’arte, incontri e presentazione di libri e i right center per gli ospiti stranieri, al Museo Civico Archeologico sarà ospitata la sezione del libro antico e di pregio in collaborazione con ALAI – Associazione Librai Antiquari d’Italia.

I numeri di Artelibro mostrano il crescente successo della manifestazione: da 22.000 visitatori nel 2004 a 35.000 nel 2006, da 70 a 110 gli espositori con oltre 20.000 titoli presentati, da 30 a 70 gli eventi culturali. Quest’anno 100 appuntamenti coinvolgeranno tutto il tessuto cittadino, tra tavole rotonde, presentazioni, dibattiti, incontri e mostre con oltre 200 interpreti e protagonisti della cultura nazionale e internazionale.

A fronte di riscontri così significativi, Artelibro compie un ulteriore salto di qualità eleggendo un tema unificante per l’edizione 2007: la creazione di nuovi pubblici per l’editoria artistica, dai più giovani ai più esperti. Gli strumenti per la creazione di nuovi pubblici saranno al centro del programma culturale, che spazierà dagli aspetti legislativi che interessano l’editoria artistica al ricco programma di incontri degli editori con artisti e critici d’eccezione.

Questi i principali filoni:

Comunicare l’arte attraverso la didattica

Comunicare l’arte attraverso i media

I luoghi della comunicazione artistica

Eventi dal territorio

Arte, legislazione e cultura d’ impresa

Le rarità dall’Associazione Librai Antiquari

Presentazioni degli editori

Mostre