Subscribe via RSS Feed Flickr Anobii YouTube

Artelibro 2009

- la presentazione
- la lista degli espositori
- il programma
- la relazione conclusiva

ARTELIBRO FESTIVAL DEL LIBRO D’ARTE
L’arte di fare il libro d’arte 6ª EDIZIONE
Bologna, Palazzo di Re Enzo e del Podestà
24 – 27 settembre 2009

Artelibro Festival del Libro d’Arte si svolge a Bologna in Piazza Maggiore, la piazza dove i cittadini hanno la chiesa e il municipio, dove il sacro si mescola al profano, e la cultura al mercato. Artelibro è il punto di incontro annuale di chi si interessa e tratta di libri e di arte. Luogo di incontro, vendita e scambio, dove, oltre al meglio dell’editoria d’arte internazionale e del libro d’antiquariato, si presentano idee e progetti, si favoriscono scambi di informazioni e servizi, in un’atmosfera di grande kermesse culturale. Grande l’afflusso di pubblico: 22.000 visitatori alla prima edizione nel 2004, 35.000 nel 2008. Un pubblico misto, di esperti, collezionisti e bibliofili, che nel tempo si è qualificato e specializzato,  proveniente da ogni parte d’Italia, e non solo, alla ricerca di rarità ed edizioni speciali negli stand dei librai antiquari e degli editori; un pubblico di operatori – autori, editori, librai, stampatori, grafici, artisti – particolarmente interessati  ad approfondire i temi professionali; infine,  e in considerevole aumento, un pubblico di famiglie, che partecipa con entusiasmo alle iniziative dedicate.

L’EDIZIONE 2009

Nel 2009, sesta edizione del Festival, il libro è più che mai protagonista: al tema guida permanente “L’arte di fare il libro d’arte” si affianca il corollario, certo non meno importante, dell’arte di diffonderlo e valorizzarlo! Palazzo di Re Enzo e del Podestà torna ad essere l’unica sede deputata per la mostra-mercato, e ospiterà sia gli editori d’arte sia i librai antiquari,  alternando l’esposizione di libri moderni ed antichi con un allestimento particolarmente accurato ed elegante. Oltre ai maggiori editori e ai più prestigiosi librai antiquari italiani e internazionali, saranno presenti stamperie d’arte specializzate, editori di ricerca europei e riviste internazionali, selezionate e invitate da Artelibro, con particolare attenzione alle realtà giovani più innovative.

Le conversazioni, le letture, i dibattiti si svolgeranno prevalentemente negli spazi messi a disposizione dal Comune di Bologna e dagli enti promotori istituzionali. Si parlerà di comunicazione e promozione, di grafica editoriale e pubblicità, mentre Officina Artelibro offrirà, con interventi e interviste, testimonianze esemplari di protagonisti ed operatori.

In continuità con le passate edizioni non mancheranno i momenti di riflessione sul libro antico, organizzati in collaborazione con ALAI – Associazione Librai Antiquari d’Italia, così come le iniziative dedicate al mondo dei fac-similari.

Incontri pubblici e lezioni magistrali con i grandi nomi dell’arte e dell’editoria saranno organizzati da Artelibro e dagli espositori, in collegamento con la pubblicazione di monografie di artisti, cataloghi di mostre, collane e saggi. I conferenzieri saranno scelti mixando notorietà mediatica e meriti scientifici, si potrà vedere dal vivo chi si vede in TV, ma anche ascoltare chi ha da dire cose che i mezzi di comunicazione di massa giudicano non fare audience.

LE MOSTRE DI ARTELIBRO

Nella tradizione del Festival, anche nel 2009 ci saranno prestigiose e importanti esposizioni di libri d’artista e di pregio, con focus monografici dedicati ad artisti contemporanei internazionali, come pure a fondi librari – antichi e moderni – solitamente inaccessibili e resi possibili grazie alla sinergia con editori e Istituzioni museali nazionali e locali.

… DOPO ARTELIBRO

Artelibro esce dal limite temporale dei tre giorni di settembre e vive anche durante l’anno… Per una presenza e continuità di contenuti e di prospettive, oltre all’appuntamento di settembre, Artelibro si estende nel corso dell’anno con iniziative ed eventi correlati. Dalla partecipazione alla campagna ministeriale Ottobre. Piovono libri al progetto editoriale e installativo Blessed Blessed Oblivion di Invernomuto in occasione di Artefiera, al convegno Mostre e musei: attualità e storia, promosso insieme con l’ L’INDICE dei libri del mese alla Fiera del libro di Torino. In collaborazione con AIE-Associazione Italiana Editori e ICE-Istituto del Commercio Estero, oltre che con gli enti locali, Artelibro partecipa alle principali manifestazioni nazionali e internazionali del 2009 legate al libro e all’arte: Borsa Internazionale del Turismo (febbraio), Salone del Restauro (marzo), Fiera del Libro per Ragazzi (marzo) London BookFair (aprile), Fiera del Libro di Torino (maggio), BookExpoAmerica (giugno).

IL SITO DI ARTELIBRO…

Artelibro sta trasformando il proprio sito: www.artelibro.it non è più solo la vetrina della manifestazione, ma una vera e propria piattaforma espositiva al servizio dell’editoria d’arte e dei suoi fruitori, un luogo d’eccellenza dove un’apposita redazione seleziona e pubblica le più interessanti novità editoriali e le attività segnalate dagli editori e dalle istituzioni culturali coinvolte nel Festival, presentazioni, mostre, convegni, conversazioni e dibattiti legati al libro d’arte. La newsletter, attiva già dalla passata edizione, viene ora spedita agli indirizzi mail degli iscritti con cadenza quindicinale. Artelibro svolge così una importante funzione di supporto e di diffusione per, e con, l’editoria d’arte italiana e internazionale.

ARTELIBRO E IL TERRITORIO

Il libro è elemento identitario della città di Bologna e del suo territorio, come testimonia la presenza di importanti biblioteche storiche, di preziose collezioni librarie pubbliche e private, di studi bibliografici e librerie antiquarie internazionali, di numerose case editrici, stamperie d’arte e grafiche specializzate, di librerie, molte delle quali indipendenti, che svolgono una basilare funzione di divulgazione e promozione. Bologna inoltre è famosa nel mondo per due manifestazioni fieristiche legate al libro e all’arte: la Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi e Arte Fiera. Nella convinzione che attraverso un dialogo costruttivo e una collaborazione fattiva con queste realtà il Festival possa contribuire a valorizzare la ricchezza e la vitalità del tessuto culturale locale, Artelibro ha formato tavoli di lavoro, confronto e collaborazione con le istituzioni culturali del territorio: con esse sarà possibile confermare alla città di Bologna e al suo territorio l’immagine di “biblioteca d’arte diffusa” già in parte sperimentata negli anni passati.

COLLABORAZIONI NAZIONALI

Non meno importanti sono le collaborazioni che Artelibro ha instaurato con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con altri Enti e Associazioni nazionali quali l’Associazione Italiana Editori e l’Istituto Commercio Estero, con le quali anche quest’anno si sviluppa il programma per gli addetti ai lavori, che fa di Artelibro la sede d’elezione per dibattere le tematiche professionali del settore.

ARTELIBRO RAGAZZI

A fianco delle attività dedicate agli adulti, si articolerà un ricco programma di mostre e laboratori riservati all’infanzia e all’adolescenza. Sotto la dicitura Artelibro ragazzi verranno, infatti, coordinate diverse iniziative, realizzate in collaborazione con le case editrici specializzate e gli operatori della città. In collaborazione con la casa editrice francese Les Trois Ourses, nelle sale espositive della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, si terrà una mostra di libri d’artista per l’infanzia, cui saranno collegate attività laboratoriali gestite dal MAMbo e un convegno internazionale. Artebambini svilupperà un seminario e workshop legati alla mostra Cieli, le tavole dipinte da Svjetlan Junakovich per il ilbro omonimo, allestita nella piazza coperta di Sala Borsa.